Formazione Online da 15 Anni

Formazione Online da 15 anni

3456017532
800257040

Quanto guadagna un termoidraulico e come stabilire la tariffa migliore

Spero che ti piaccia leggere questo post sul blog.

Se vuoi che il mio team si occupi per te dell’orientamento per uno dei nostri corsi, fai clic qui.

Quanto guadagna un termoidraulico e come stabilisce prezzi e tariffe per le sue prestazioni professionali?

In questo settore non è possibile determinare un tariffario basato su mere esigenze economiche e di mercato; bisogna tener conto anche di altri fattori quali esigenze dei clienti, tempestività dell’intervento, qualità della prestazione e assistenza post-vendita.

Prima di scoprire nel dettaglio come determinare un prezzo adeguato che tenga conto delle esigenze del professionista e del cliente, vediamo in cosa consiste questa professione e cosa fa un termoidraulico.

 

 

La figura professionale del Termoidraulico

 

Il termoidraulico è una figura che si occupa di installazione e manutenzione di impianti idrici, idrosanitari, termici e di condizionamento.

Dal punto di vista pratico un impianto termoidraulico raccoglie sistemi e apparecchiature preposte al riscaldamento e al raffreddamento degli ambienti; comprende tubazioni linee del gas che alimenta la caldaia, impianto elettrico coinvolto nel sistema di accensione e di termoregolazione. Il termoidraulico conosce il funzionamento di tutti i componenti e ha le competenze per montarli, installarli e ripararli.

Un termoidraulico si occupa, oltre che di installazione e manutenzione di impianti idrosanitari e di condizionamento, anche di progettazione e collaudo degli stessi. Ha inoltre le competenze adatte per effettuare depurazione di piscine, condutture del gas e dell’acqua, pompe di calore, impianti sanitari e scaldabagni, rubinetterie, impianti per scaricare le acque piovane.

Si tratta di una figura che può trovare lavoro in studi tecnici specializzati, aziende private o anche nelle amministrazioni pubbliche dello Stato; in base a ciò varia anche quanto guadagna il termoidraulico.

 

Come diventare Termoidraulico

 

Per diventare Installatore di impianti termoidraulici è necessario frequentare un corso di qualifica professionale come previsto dalla legge 845/78.
Il corso in questione forma un professionista in grado di progettare, installare e collaudare impianti idrosanitari, di condizionamento, di depurazione e ventilazione.

I corsi accreditati rilasciano un attestato regolarmente riconosciuto in Camera di Commercio per poter svolgere la professione di Responsabile Tecnico e certificare gli impianti.
Ma c’è di più.
Insieme al corso di studio bisogna esibire un esperienza lavorativa di 2 anni svolta prima, durante o dopo il corso di formazione professionale.

Per quanti hanno un titolo di studio potenzialmente equivalente ed una esperienza lavorativa pregressa nel settore, è possibile verificare la validità dei requisiti presso la Camera di Commercio.

 

 

Corso termoidraulico online

Per quanti desiderano diventare operatori termoidraulici ma hanno la necessità di conciliare studio e impegni familiari o di lavoro, esistono corsi di formazione professionale online:

 

È possibile svolgere corsi della durata di 200 ore che rilasciano un attestato di frequenza e forniscono un bagaglio di competenze pratiche e teoriche fondamentali per gli operatori del settore.

 

Termoidraulico: quanto guadagna?

 

Stabilire quanto guadagna un operatore termoidraulico non è così facile come potrebbe sembrare; dipende da come il professionista sceglie di lavorare: con Partita Iva o come dipendente presso un’azienda più grande o una pubblica amministrazione.

Nel primo caso, per stabilire il guadagno medio bisognerà far riferimento al numero di interventi effettuati e alla tipologia degli stessi: una manutenzione ha un costo ed una durata differenti da una installazione o da una progettazione.

Ma non è tutto.

Per calcolare quanto guadagna un termoidraulico bisognerà anche tener conto delle spese sostenute per effettuare l’intervento (ad esempio spostamenti o altre spese accessorie) oltre che di tasse e imposte.

Per quanti decidono di lavorare come dipendenti presso aziende del settore privato o pubblico il calcolo potrebbe essere più semplice; in questo come in altri settori infatti si tendono a privilegiare contratti di lavoro dipendente con stipendio base.
L’ammontare dello stipendio è calcolato in base alla categoria di appartenenza a cui aggiungere scatti di anzianità ed eventuali premi o bonus.

 

Prezzi e tariffe: quanto guadagna un termoidraulico

 

Come abbiamo già accennato per stabilire prezzi e tariffe di una prestazione professionale in questo settore non basta tenere conto di fattori economici; è necessario anche determinare un tariffario che sia coerente col proprio posizionamento di mercato, con il proprio target e con il livello delle competenze offerte.
Inoltre rientrano nei fattori da considerare assistenza post-vendita e tempestività di intervento.

Ciascun tecnico termoidraulico deve pertanto mettere in evidenza la propria professionalità, le proprie competenze soprattutto specifiche e quella che è l’offerta; tutto ciò non solo lo rende in grado di soddisfare le esigenze del singolo cliente ma fa la differenza ai fini della preferenza e della fidelizzazione dello stesso.

Tutti questi elementi contribuiscono a determinare quanto guadagna un termoidraulico.

 

Rapporto con il cliente: cosa fare e cosa evitare

 

Stabilire un giusto prezzo per la prestazione professionale offerta rappresenta senza dubbio un elemento di cui tener conto nel rapporto con il cliente.
Oltre a questo, allo scopo di intrattenere un rapporto duraturo, è utile mettere in atto una serie di accorgimento che nel medio e lungo periodo garantiranno la fedeltà del cliente.

Ecco cosa fare:

  • assumere atteggiamento empatico e pronto all’ascolto
  • mostrarsi decisi ma composti, tranquilli e pacati
  • proporre soluzioni valide e immediate o eventualmente alternative a quelle non condivise dal cliente

Da evitare invece:

  • proporre soluzioni generiche
  • prevaricare il cliente
  • criticare i lavori di altri professionisti intervenuti prima
  • infastidirsi se il cliente tentenna nella conclusione o decisione.

Chi è Rosalba Fiore

E’ un’imprenditrice digitale, formatrice e consulente. Da oltre 10 anni all’albo dei periti ed esperti presso Camera di Commercio e consulente tecnico d’ufficio (CTU) del Tribunale di Potenza (accrediti li trovi qui), spesso ospite presso conferenze di settore in Italia e all’estero (conferenze le trovi qui).

Laureata in Matematica, ha conseguito numerose certificazioni internazionali ed ha completato la sua formazione nel 2018 con studi in economia e marketing alla prestigiosa Università americana Harvard Business School Online.

Ha un’esperienza ventennale, maturata come consulente e formatrice presso grandi multinazionali ad esempio AlitaliaPoste ItalianeAutostrade per l’ItaliaISUFI Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare etc. Rivedi la sua intervista che spiega i benefici che i clienti ottengono rilasciata a Millionaire.it >>

Prova la Piattaforma E-Learning Attiva un Corso Gratuito