Operatore del turismo: manager di progetti, direttore marketing, ricercatore, direttore del sito culturale

Oggi parliamo del settore del turismo e delle figure professionali richieste, in generale si parla di operatore del turismo indicando una figura in grado di progettare e realizzare lo sviluppo dell’offerta turistica, gestendo l’uso delle risorse e dei servizi turistici territoriali; formula proposte commerciali e dà origine alla domanda e alle diverse forme di turismo (vacanziero, d’affari, culturale, sportivo e congressuale), in particolare vedremo:

 

  • manager di progetti di sviluppo turistico locale
  • direttore marketing turistico
  • ricercatore: esperto d’analisi sul turismo
  • direttore del sito culturale

 

 

I professionisti del turismo

 

Progettare, vendere e ospitare soggiorni turistici: questo è l’obiettivo dei professionisti del turismo. Con milioni di dipendenti, questo settore è molto dinamico e ha subito profondi cambiamenti legati a Internet. Sono così emerse nuove professioni intorno ai viaggi e al tempo libero.

Accogliere i milioni di turisti stranieri che arrivano in Italia ogni giorno o organizzare i soggiorni degli italiani all’estero: questa è la missione dei professionisti del turismo. Leader mondiale dell’industria questo settore genera un fatturato di miliardi di euro.

Impiega direttamente più di un milione di persone e crea tantissimi nuovi posti di lavoro ogni anno. Mentre la metà di queste posizioni riguarda hotel e ristoranti, ci sono anche molti dipendenti che lavorano per tour operator e agenzie di viaggio e per i settori della cultura, dello sport e del tempo libero.

Il turismo e il settore alberghiero e della ristorazione coprono un’ampia varietà di mestieri e corsi di formazione che vanno dalla formazione online per adulti ai corsi di laurea e master universitari. Si tratta di settori in cui la disoccupazione quasi non esiste e dove le prospettive di trovare lavoro sono garantite, sia in Italia e all’estero. Inoltre, qualunque sia il tuo livello di formazione iniziale e la professione scelta, la volontà e la motivazione spesso consentono uno sviluppo di carriera che oggi pochi settori di attività offrono.

 

Questa guida ti offre una panoramica completa delle professioni e della formazione per aiutarti a scegliere tra l’ampia gamma di corsi che portano alle professioni nel turismo e nel settore alberghiero e della ristorazione. Sarà la tua risorsa per aiutarti a scegliere la strada giusta e per guidarti verso una carriera di successo.

 

 

Il settore turistico: come si vendono i sogni

 

Il settore del turismo ha subito profondi cambiamenti negli ultimi anni con Internet: l’e-tourism rappresenta oltre la metà del volume complessivo delle attività di e-commerce. I tour operator reclutano principalmente profili legati all’e-commerce o all’e-marketing. Anche nelle agenzie di viaggio si sono evolute esigenze e professioni: gli sportelli prima preposti all’inserimento dei dati di prenotazione sono diventati veri e propri consulenti di vendita incaricati di promuovere e commercializzare i soggiorni. Non c’è da stupirsi che le professioni di vendita e consulenza rappresentino l’80% delle assunzioni nel settore. Anche nel pubblico le professioni di promozione del territorio continuano a svilupparsi e ad avvalersi di profili qualificati, sapendo garantire la pubblicità di un territorio o di una regione ai turisti nazionali e stranieri.

 

 

Operatore del turismo: i nuovi sbocchi per il turismo e le professioni del futuro

 

Turismo green, viaggi avventura, soggiorni tematici intorno all’enologia o al cinema: oggi il turista non esita a declinare i propri gusti e il proprio stile di vita viaggiando e vuole il tailor made. Un’evoluzione che mette al primo posto professioni del marketing come product manager o tour operator, e che sono altrettante opportunità da cogliere per i giovani laureati. Inoltre, l’arrivo di una nuova clientela internazionale, in particolare russa e asiatica, sta costringendo i professionisti ad adattarsi alle loro esigenze e caratteristiche culturali. Infine, i viaggi d’affari offrono opportunità significative, con un fatturato miliardario di euro e l’organizzazione ogni anno di migliaia di fiere, mostre e congressi in tutta l’Italia.

Per maggiori informazioni sui lavori tipici, ti invitiamo a consultare i benchmark per il turismo e il settore alberghiero, oltre alle numerose descrizioni dei lavori che ti proponiamo in questa sezione.

 

 

Professione Manager di progetti di sviluppo turistico: missioni, formazione e stipendio

 

Il project manager di sviluppo sviluppa e implementa una strategia di sviluppo turistico globale per rivitalizzare un territorio. Accompagna e consiglia i funzionari eletti o qualsiasi altro attore locale. Le sue missioni, la sua formazione, il suo stipendio e le sue opportunità di carriera, in questa descrizione del lavoro!

Le missioni del responsabile del progetto e dello sviluppo turistico

In collaborazione con gli attori locali (funzionari eletti, fornitori di servizi, ecc.) e i manager delle missioni di sviluppo che può gestire (a seconda delle dimensioni della struttura), il project manager di sviluppo coordina e garantisce la promozione di progetti per migliorare l’offerta turistica.

 

 

Scopri tesori nascosti: proposta turista territoriale

 

Il responsabile del progetto di sviluppo svolge un’osservazione territoriale e settoriale per rilevare le nuove tendenze e proporre un’offerta turistica innovativa: soggiorni tematici, viaggi avventura, turismo ecologico… Il suo obiettivo: aumentare l’attrattiva e il flusso turistico svelando i tesori più belli del suo territorio.

 

Per svolgere la sua missione, il project manager di sviluppo deve costruire una rete molto ampia di partner e professionisti. Deve anche essere imbattibile sul suo territorio.

 

 

Competenze/qualità necessarie per diventare responsabili di progetti di sviluppo turistico

 

Conoscenza delle comunità, delle istituzioni e degli attori pubblici, attori della promozione e del marketing turistico:

 

  • Abilità comunicative e di facilitazione
  • Senso di ascolto e organizzazione
  • Curiosità, reattività, autonomia
  • Pratica delle lingue straniere

 

Dovrà essere capace di gestire i processi gestionali che caratterizzano la gestione di una impresa turistica, svolgere le loro funzioni nel management dell’azienda turistica in particolare per quanto riguarda la gestione delle risorse umane e l’ottimizzazione del funzionamento dei servizi al cliente nell’ottica della customer satisfation. Nei corsi di formazione dovranno prevedere oltre le classiche materie anche: destination management, economia aziendale, organizzazione e risorse umane

 

Formazione: come diventa manager di progetti di sviluppo turistico?

 

A causa dei molteplici aspetti che questa posizione richiede una formazione ampia:

  • Diploma di Istruzione Secondaria ad indirizzo Turismo
  • Laurea Triennale in Turismo puoi trovarne alcune sul nostro catalogo Scienze del Turismo
  • Laurea Magistrale/Specialistica in Turismo

 

Dal nostro catalogo aperti a diplomati e laureati:

 

 

 

Opportunità di lavoro del responsabile dello sviluppo turistico locale

 

Il responsabile dello sviluppo lavora all’interno di un ente locale o di un ente istituzionale come un ufficio turistico, un comitato dipartimentale del turismo, un comitato regionale del turismo, ecc.

Il settore turistico offre molte opportunità in Francia e all’estero. Tuttavia, le posizioni di project manager sono poche e accessibili dopo una significativa esperienza professionale in un ufficio turistico, un’agenzia di sviluppo turistico o all’interno di una comunità in termini di sviluppo turistico, ad esempio.

 

Evoluzione professionale

 

Il project manager di sviluppo può salire la scala occupandosi di strutture sempre più importanti: città, provincia, regione.

 

 

Professione Direttore Marketing Turismo: missioni, formazione e stipendio

 

E’ il responsabile dell’ufficio marketing di una struttura turistica. Lo sviluppo del prodotto, l’analisi di mercato o la strategia di distribuzione e comunicazione sono di sua responsabilità. Scopri tutto quello che c’è da sapere sulla professione di direttore marketing turistico: le sue missioni, la sua formazione, il suo stipendio e le sue opportunità di lavoro!

Il direttore marketing definisce la strategia del suo servizio, gestisce l’intero team marketing dell’operazione turistica e supervisiona tutte le loro operazioni.

 

 

Le missioni di un direttore marketing turistico

 

Servizio chiave di un’azienda, il marketing genera entrate finanziarie attraverso la conclusione di partnership finanziarie ma anche attraverso la creazione, lo sviluppo e la distribuzione di prodotti commerciali. L’immagine del marchio e la comunicazione dell’azienda sono anche strettamente legate all’ufficio marketing: il direttore marketing turistico partecipa attivamente alla definizione delle loro strategie.

 

Competenze necessarie per diventare un manager del marketing turistico

 

  • Competenze manageriali e commerciali
  • Padronanza delle figure e degli strumenti di comunicazione e informazione
  • Mente analitica
  • Conoscenza delle lingue straniere

 

 

Formazione manager del marketing turistico

 

Dal nostro catalogo ideale per adulti diplomati e laureati:

 

Per chi aspira ad una laurea abbiamo:

 

 

Opportunità per la professione di direttore marketing turistico

 

Il marketing è uno dei servizi più importanti di un’azienda, soprattutto perché il settore turistico è governato da una forte concorrenza. Gli attori del mercato devono adattarsi e rivedere costantemente il loro posizionamento di marketing. Le opportunità sono quindi reali in questo settore. Ma ci vuole un po’ di esperienza prima di raggiungere la posizione di direttore marketing.

 

 

Sviluppo professionale del direttore marketing

 

Il direttore marketing può evolversi all’interno della sua azienda ed essere responsabile dell’intera struttura.

 

 

Lo stipendio di un responsabile marketing turistico

 

Il direttore marketing turistico guadagna, all’inizio della sua carriera, tra i 4.000 ei 6.000 € lordi al mese.

 

 

Professione esperto d’analisi sul turismo: missioni, formazione e stipendio

 

Prima del lancio di un nuovo prodotto turistico o dello sviluppo di un’offerta, la missione del responsabile della ricerca è analizzare il comportamento dei consumatori e l’offerta della concorrenza. Trova tutte le sue missioni dettagliate, così come il suo stipendio e la formazione richiesta per esercitare la posizione di ufficiale di studi turistici, in questa descrizione del lavoro.

 

Le missioni di un esperto d’analisi sul turismo

 

Il ruolo del responsabile della ricerca è fondamentale nello sviluppo e nella strutturazione di un’offerta turistica. Svolge approfonditi studi di mercato, quantifica le esigenze economiche e tecniche che il progetto richiederà. Infine, analizza le aspettative del pubblico ei vari imperativi di sviluppo. È dal risultato del suo studio e della sua analisi che si basa la creazione di una nuova offerta.

 

 

Strumenti multipli

 

Questo professionista utilizza metodi diversi per lavorare. Effettua così indagini statistiche sui clienti, analizza le loro risposte, entra in campo per osservare il comportamento dei consumatori e l’offerta della concorrenza. Il ricercatore effettua poi l’analisi di questi dati che trasmette ai suoi superiori. A volte, elabora anche le specifiche.

 

Competenze necessarie per diventare un ricercatore turistico

 

  • Padronanza dei metodi di analisi quantitativa e qualitativa
  • Abilità tecniche
  • Senso di osservazione, mente analitica
  • Competenze relazionali, editoriali
  • Organizzazione, rigore

 

Formazione: come diventare esperto di studi turistici

Come base oltre ad una buona formazione sul settore

Consigliamo:

 

 

Se hai già una laurea che ti aiuta con i numeri ma hai bisogno di conoscere il settore del turismo, dal nostro catalogo:

 

Le funzioni e le posizioni del funzionario degli studi turistici

 

Il responsabile della ricerca può operare all’interno di una società di consulenza o direttamente all’interno di una struttura turistica. Il settore chiama sempre di più questi professionisti, quindi l’integrazione è molto favorevole.

 

Evoluzione professionale

 

Il responsabile della ricerca passa quindi alla posizione di direttore di studi e progetti.

 

 

Professione Direttore del sito culturale: missioni, formazione e stipendio

 

Il direttore di un sito culturale è a capo di una struttura che offre al pubblico un’offerta esclusivamente culturale. Scopri tutto quello che c’è da sapere su questa professione: le missioni quotidiane, la formazione da seguire per accedere alla posizione, lo stipendio offerto per le assunzioni e le opportunità di lavoro!

 

Come suggerisce il nome, il direttore del sito culturale dirige la struttura all’interno della quale lavora.

 

 

Le missioni del direttore del sito culturale

 

I suoi doveri di direttore coprono molte missioni e responsabilità. Ma la sua missione principale è soprattutto quella di vigilare su tutti i suoi collaboratori. Il direttore del sito culturale definisce così la politica delle risorse umane e recluta gran parte del personale.

Tutti i servizi operativi sono sotto la sua responsabilità. Il direttore del sito culturale, quindi, disegna e dirige la politica di marketing ma anche quella di comunicazione e informazione – interna e pubblica – dell’azienda. Un vero uomo multi-cappello, le capacità del direttore del sito culturale sono vaste e richiedono una vera leadership e spirito di squadra.

 

Competenze necessarie per diventare un gestore di siti culturali

 

  • Competenze manageriali e logistiche
  • Sviluppata sensibilità culturale
  • Abilità interpersonali
  • Dinamismo, spirito di squadra
  • Conoscenza delle lingue straniere

 

 

Formazione: come diventare direttore di un sito culturale?

 

A causa dei molteplici aspetti che questa posizione richiede, è necessaria una formazione di livello Bac+5. Ad esempio, il Master in Management delle Organizzazioni Culturali è un diploma che ti prepara bene per queste funzioni.

Dal nostro catalogo ideale per adulti diplomati e laureati:

 

Per chi diplomato a laureato intende conseguire una laurea triennale a catalogo abbiamo Laurea in Conservazione e Valorizzazione dei Beni Culturali, mentre per chi ha già in tasta una laurea triennale ed aspira ad una magistrale Laurea in Archeologia UniTelma La Sapienza.

 

 

Le posizioni e le funzioni del direttore del sito culturale

 

I francesi dedicano sempre più tempo al tempo libero e non esitano più a destinare una parte significativa del loro budget alla cultura. Così, i siti culturali si stanno moltiplicando e ci sono sempre più opportunità per questi professionisti. Tuttavia, questo tipo di posizione non è affidata a un giovane laureato; vi si accede dopo aver già dimostrato di essere un project manager culturale o a capo di uno dei dipartimenti della struttura.

 

Come abbiamo visto le possibilità sono veramente tante ed adatte a tutti.

Rosalba Fiore

E’ un’imprenditrice digitale, formatrice e consulente. Da oltre 10 anni all’albo dei periti ed esperti presso Camera di Commercio e consulente tecnico d’ufficio (CTU) del Tribunale di Potenza (accrediti li trovi qui), spesso ospite presso conferenze di settore in Italia e all’estero (vedi qui). Laureata in Matematica, ha conseguito numerose certificazioni internazionali ed ha completato la sua formazione nel 2018 con studi in economia e marketing alla prestigiosa Università americana Harvard Business School Online ed attualmente è impegnata nel conseguimento di una seconda laurea.

Ha un’esperienza ventennale, maturata come consulente e formatrice presso grandi multinazionali ad esempio Alitalia, Poste Italiane, Autostrade per l’Italia, ISUFI Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare (Scuola Normale) etc. Rivedi la sua intervista che spiega i benefici che i clienti ottengono rilasciata a Millionaire.it >>

Se vuoi che io ed il mio team ci occupiamo del tuo orientamento per uno dei nostri corsi, fai clic qui.

Leggi Altri Articoli in Categoria