Come e perché diventare tecnico hardware

corsi università blog
corsi professionali blog

Se fai una ricerca su Linkedin, il social media del lavoro per eccellenza, otterrai oltre 1100 risultati di offerte di impiego per tecnico hardware, la maggior parte delle quali a tempo pieno e con esperienza minima. E parliamo solo di Linkedin. Significa che in tutta Italia, aziende grandi e piccole cercano esperti nella riparazione, installazione, assemblaggio e manutenzione di computer, tablet, smartphone e periferiche.

Se aggiungi che si tratta di un mestiere ben retribuito (lo stipendio mensile può arrivare anche a 2000 euro per i più esperti) e che non esiste organizzazione pubblica o privata senza apparecchiature informatiche capisci perché è una buona idea diventare tecnico hardware.

 

 

Cosa fa il tecnico hardware

 

Quello del tecnico hardware è un mestiere prevalentemente manuale, ma per essere svolto al meglio richiede anche una solida conoscenza del settore, delle sue dinamiche e delle novità, per poter offrire un servizio sempre aggiornato e di qualità. Avere passione per la tecnologia e l’informatica è dunque un requisito fondamentale.

Infatti, il compito dei tecnici hardware non è solo quello di eseguire riparazioni e fare manutenzione agli apparati elettronici (computer, tablet, stampanti), ma anche dare consigli su come, se e quando eseguire aggiornamenti e/o sostituzioni delle apparecchiature o di parti di esse per migliorarne le prestazioni e la sicurezza.

Il tecnico hardware, quindi, è anche un consulente, in grado di fornire informazioni e assistenza, post installazione e post vendita.

Possedere anche conoscenze software è un ulteriore requisito utile. Quasi certamente, infatti, ti verrà chiesto di configurare computer e stampanti, sistemi operativi e, in alcuni casi, anche le reti informatiche, specialmente nelle realtà più piccole che non possono permettersi anche un System Manager.

Infine, fanno parte delle mansioni tipiche di un tecnico hardware anche l’esecuzione di programmi di diagnostica o l’uso di apparecchiature di test e l’esecuzione periodica dei backup.

 

 

Come diventare tecnico hardware

 

Per svolgere questa professione non è necessaria una laurea (come ad esempio quella in ingegneria informatica), anche se una preparazione di livello superiore può aprire molte più porte.

Di solito è sufficiente un diploma di scuola superiore. Se hai frequentato un istituto tecnico con indirizzo informatica e telecomunicazioni avrai già un bagaglio di informazioni sufficiente per iniziare. In ogni caso puoi approfondire le tue conoscenze della materia con un corso professionale online che puoi frequentare anche se hai già iniziato a lavorare o stai facendo un tirocinio.

L’importante è che tu conosca bene la struttura interna di un computer, i tipi di memoria, le schede grafiche e audio, le schede madri, i supporti magnetici e quelli ottici, i diversi sistemi operativi, le diverse periferiche (come stampanti, scanner, modem, tastiere, mouse, monitor), processori e alimentatori. Ti sarà utile anche possedere qualche nozione di inglese dato che è questa la lingua di riferimento del settore.

 

Dove lavora e prospettive di carriera

 

Il tecnico hardware lavora sia come dipendente che come libero professionista.

Nel primo caso trova impiego in un’azienda, pubblica o privata, o in un’organizzazione, dove presta la sua opera a supporto delle apparecchiature presenti. Non raramente, può essergli richiesto di formare il personale all’utilizzo degli strumenti informatici dopo averli installati e configurati. Oppure, può essere assunto presso una società di assistenza informatica e prestare la propria opera all’esterno, presso la sede dei clienti.

Nel secondo, può aprire una propria impresa di assistenza e vendita (computer, componenti hardware e software, stampanti) rivolgendo i propri servizi sia alle aziende che ai privati.

In entrambi i casi contano molto l’esperienza acquisita e la capacità di restare aggiornato, vista la rapidità con cui si evolvono le tecnologie. Esperienza e preparazione sono, infatti, gli elementi che ti permetteranno di acquisire via via maggiori responsabilità, fino a diventare, per esempio, responsabile della sicurezza informatica o del centro di supporto.

Per aumentare le prospettive di carriera, inoltre, non dovrebbero mancare alcune soft skill (competenze trasversali), come, ad esempio, autonomia, attitudine al problem solving, capacità relazionali, disponibilità. Benché, infatti, il tecnico hardware lavori in orario d’ufficio, c’è sempre la possibilità, in caso di emergenze, di fare straordinari o lavorare nei giorni festivi.

Ricapitolando: le prospettive di lavoro per il tecnico hardware sono molto buone, vista la sempre maggiore diffusione delle apparecchiature informatiche. Le piccole aziende come le grandi multinazionali sono costantemente alla ricerca di personale specializzato, anche se la tua collocazione dipenderà in gran parte dalla preparazione, dall’esperienza e dalla tua capacità di restare al passo con i tempi.

Noi di Fiorerosalba.com ti mettiamo a disposizione i migliori corsi professionali, ma poi tocca a te avere curiosità e desiderio di migliorare e approfondire.

Rosalba Fiore

E’ un’imprenditrice digitale, formatrice e consulente. Da oltre 10 anni all’albo dei periti ed esperti presso Camera di Commercio e consulente tecnico d’ufficio (CTU) del Tribunale di Potenza (accrediti li trovi qui), spesso ospite presso conferenze di settore in Italia e all’estero (vedi qui). Laureata in Matematica, ha conseguito numerose certificazioni internazionali ed ha completato la sua formazione nel 2018 con studi in economia e marketing alla prestigiosa Università americana Harvard Business School Online ed attualmente è impegnata nel conseguimento di una seconda laurea.

Ha un’esperienza ventennale, maturata come consulente e formatrice presso grandi multinazionali ad esempio Alitalia, Poste Italiane, Autostrade per l’Italia, ISUFI Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare (Scuola Normale) etc. Rivedi la sua intervista che spiega i benefici che i clienti ottengono rilasciata a Millionaire.it >>

Se vuoi che io ed il mio team ci occupiamo del tuo orientamento per uno dei nostri corsi, fai clic qui.

Richiedi Informazioni

10% ottieni il codice sconto per l’acquisto di un corso