• Nessun prodotto nel carrello.

Come diventare Elettricista corso online accreditato e risconosciuto

Oggi tratteremo un argomento che sicuramente interesserà molti, vale a dire come Diventare Elettricista. In quest’articolo parleremo del percorso necessario per arrivare a svolgere la professione di Elettricista.

Corso di formazione professionale Elettricista

qualifica professionale

 

Oggi rispetto al passato per diventare Responsabile Tecnico così da poter certificare l’impianto occorre aver frequentato un corso Elettricista accreditato e riconosciuto ed aver svolto esperienza lavorativa.

 

Non voglio aprire una ditta devo fare un corso?

Certo per aprirti molte più strade infatti anche per iniziare a lavorare come elettricista come dipendente è vivamente consigliato seguire uno specifico  corso elettricista accreditato e riconosciuto da far valere in Italia ed all’estero o per le assunzioni nei pubblici Concorsi ad esempio per la manutenzione negli Ospedali o enti.

 

Perché non è più come anni fa, la legge di riferimento

L´attività di impiantistica è regolamentata dal Decreto Ministeriale 37 del 22/01/2008 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 61 del 12/03/2008). Il 28/12/2010, in seguito ad una revisione della normativa e delle circolari del Ministero delle Attività Produttive rispetto all’attività di impiantistica (vedi D.M. 37/08) sono stati fatti degli importanti aggiornamenti.

 

 

Chi è l’Elettricista

L’elettricista oggi è un professionista in grado di eseguire in maniera del tutto autonoma lavori di progettazione e messa a punto piani di installazione, di riparazione, manutenzione e messa in sicurezza di impianti elettrici, macchine, apparecchiature, apparati di distribuzione dell’elettricità (in abitazioni, magazzini, fabbriche, stabilimenti, etc. …) di vario genere e tipo, tra cui:

– sistemi di illuminazione;
– citofoni e videocitofoni;
– telecamere di sorveglianza;
– sistemi di allarme e antifurto;
– apparecchi elettrodomestici;

Inoltre, l’elettricista si occupa di:

– visionare schemi di circuiti elettrici;
– selezionare i cavi di trasporto corrente;
– localizzare eventuali problemi e guasti, ed intervenire in accordo con i clienti;
– verificare il corretto funzionamento di impianti e apparecchi;
– certificare che gli impianti rispettino la normativa in corso.

 

I requisiti professionali dell’Elettricista

I requisiti per diventare responsabile tecnico di un’impresa d’installazione impianti elettrici sono diversi da quelle per diventare elettricista. È certamente consigliabile frequentare uno specifico corso da elettricista prima di cercare lavoro nel settore.

L’esperienza può essere acquisita anche direttamente sul campo, ma non si potrà mai conseguire quella profondità e completezza che si ottiene combinando la teoria alla pratica.

Inoltre, frequentando subito un corso professionale di qualifica, se non si è già frequentato una scuola superiore ad indirizzo tecnico o un corso di laurea attinente, si inizia nel modo ideale poiché si ottiene subito il primo titolo richiesto dalla Camera di Commercio per poter poi anche in un futuro, una volta maturata l’esperienza di lavoro, certificare gli impianti.

Corso di formazione professionale Elettricista

corso elettricista qualifica dm 37 08 impiantista

Elettricista

1,600.00 Tutto incluso 111

 

Gli Impianti cosa sono e le LETTERE:

L’articolo del D.M. 37/708 definisce ‘impianti’ le strutture installate al servizio degli edifici ed all’interno degli edifici e delle relative pertinenze (parcheggi, garage, piscine, etc …), indipendentemente dall’uso che se ne vorrà fare:

a) impianti di produzione, trasformazione, trasporto, distribuzione, uso dell’elettricità, impianti di protezione contro i fulmini (in passato inseriti nella lettera B), impianti per l’automazione di porte, cancelli e barriere;
b) impianti radiotelevisivi, antenne ed impianti elettronici in generale;
c) impianti di climatizzazione, di riscaldamento, di refrigerazione e di condizionamento di ogni specie, comprese le opere di evacuazione dei prodotti delle condense e della combustione, e di aerazione e ventilazione dei locali;
d) impianti idrici e sanitari di qualsiasi tipo;
e) impianti per la distribuzione e l’utilizzo di gas di qualsiasi natura, comprese le opere di evacuazione dei prodotti della combustione e aerazione e ventilazione dei locali;
f) impianti di sollevamento di persone o di cose (ascensori, scale mobili, montacarichi e simili);
g) impianti antincendio.

Questa classificazione viene anche comunemente detta LETTERE.

 

Le imprese che si occupano di installazione di impianti devono nominare un responsabile tecnico, che deve possedere determinati requisiti tecnico-professionali indicati nell’articolo 4 D.M. 37/2008.

 

Titolo di studio ed Esperienze

Ricordiamo che le esperienze lavorative quali apprendistato, stage/tirocini, operaio generico, socio/titolare/amministratore generico non concorrono al raggiungimento dei requisiti tecnici da dimostrare presso la Camera di Commercio.

Per diventare responsabile tecnico di impresa d’installazione impianti elettrici è necessario essere in possesso di almeno uno dei seguenti requisiti:

a) aver lavorato come operaio specializzato per almeno 3 anni negli ultimi 5 anni nell’ambito dell’impiantistica come dipendente di un’impresa che opera nel settore; ad esempio, possono essere riconosciuti gli anni di servizio 2013-2016 perché rientrano nel periodo di 5 anni (dal 2012 al 2017); non ha alcuna validità l’esperienza fatta prima del 2012.

b) aver frequentato un corso regionale tecnico-pratico di qualificazione come quello su FioreRosalba.com, e in più almeno 4 anni di esercizio di impiantistica, per le lettere A e B e 3 per la lettera E, come operaio qualificato alle dipendenze di imprese operanti nel settore nell’arco degli ultimi 5 anni;

c) essere in possesso di un diploma di istruzione secondaria della durata di 5 anni ad indirizzo elettricista, seguito da un periodo di lavoro documentato di almeno 1 anno come operaio qualificato in un’azienda del settore;

d) essere stati titolari o soci di imprese di impiantistica per almeno 6 anni come collaboratore tecnico prima del 14/12/1994 (data dell’entrata in vigore del D.P.R. n. 387 del 18/4/1994);

e) aver conseguito un diploma di laurea di 3 anni in una materia tecnica attinente, se in possesso di laurea non è necessario dimostrare di avere anche l’esperienza lavorativa

 

Il responsabile tecnico può essere:

 

– titolare di un’impresa individuale;
– socio/amministratore di società;
– dipendente dell’impresa;
– collaboratore familiare.

Ricordiamo che, diversamente dal passato il responsabile tecnico deve svolgere tale funzione per una sola impresa, e che la qualifica è incompatibile con ogni altra attività continuativa.

La nomina del Responsabile Tecnico dev’essere comunicata dal titolare dell’impresa entro 30 giorni dall’inizio della collaborazione, presentando presso la Camera di Commercio i modelli Registri delle Imprese e la documentazione richiesta.

 

Come si matura l’esperienza e come viene documenta alla Camera di Commercio

 

Ci sono vari modi per maturare l’esperienza necessaria per diventare elettricista:

 

CASO 1: operaio specializzato alle dipendenze di imprese abilitate (cioè autorizzate dalla Camera di Commercio per quella specifica attività) per minimo 3 anni continuativi → non sono richiesti titoli di studio;

CASO 2: operaio qualificato → sono richiesti 4 anni continuativi di esercizio, oltre al conseguimento di diploma di scuola superiore o attestato di corso regionale (lettere B e C dell’elenco Titolo di studio ed Esperienze);

CASO 3: operaio generico/apprendista → non viene preso in considerazione;

CASO 4: collaborazione tecnica continuativa nell’ambito dell’impresa da parte del titolare, dei soci e dei collaboratori familiari →sono richiesti 6 anni continuativi.

Ricordiamo che l’attestato di elettricista dà la possibilità di avviare un’attività in proprio, ma anche di partecipare a Concorsi Pubblici e di utilizzare le proprie competenze, una volta riconosciute dal Ministero dello Sviluppo Economico, in altri Paesi dell’Unione Europea.

26/05/2021

0 responses on "Come diventare Elettricista corso online accreditato e risconosciuto"

    Leave a Message

    ©FioreRosalba.com 2006-2021