Come capire se un corso di dattilografia è valido per il MIUR?

corsi università blog
corsi professionali blog

Per scrivere un documento al pc, può essere necessario molto tempo, aumentando non solo la fatica, ma anche il tempo necessario per completare una particolare mansione. Ecco perché frequentare un corso di dattilografia può rivelarsi particolarmente utile.

Con un corso di dattilografia, infatti, è possibile imparare efficientemente a usare la tastiera, memorizzando la posizione dei tasti e richiedendo meno tempo per completare la compilazione di un qualunque documento.

Ma vale la pena investire tempo ed energie in un corso di dattilografia? Questi corsi vengono riconosciuti dal MIUR? Ecco tutte le informazioni che serve sapere a riguardo.

 

 

Corso di dattilografia: chi li organizza e come sono erogati

 

Ovviamente, vi sono numerosi corsi di dattilografia disponibili, ma non tutti hanno validità per il MIUR, quindi non tutti consentono di raggiungere un punteggio adeguato in graduatoria del concorso docenti o ATA..

Il problema principale legati ai corsi di dattilografia è l’ente che li eroga. Per far sì che un corso di dattilografia sia riconosciuto dal MIUR, è necessario che l’ente che lo fornisce sia un ente pubblico.

Fanno parte di questi, ad esempio, i corsi professionali istituiti dallo Stato, dalle Regioni o da altri enti afferenti al Ministero dell’Istruzione (come specificato in diversi bandi). In altre parole, anche se l’organizzazione che offre il corso è riconosciuta dallo Stato o dalla Regione (ma non è parte integrante della stessa), l’attestato derivante potrebbe non avere valenza nelle graduatorie.

Inoltre, in linea generale, è sempre meglio diffidare da corsi di formazione offerti da enti la cui affidabilità è dubbia, poiché in tali casi potrebbe essere richiesto un costo elevato senza tuttavia fornire un certificato attendibile e utile.

Per ciò che concerne il metodo di erogazione, non sembrano esserci limiti troppo stringenti. Molti dei corsi certificati e riconosciuti dal MIUR, ad esempio, vengono proposti on-line come quello valido che trovi qui Dattilografia

 

 

Quali sono i contenuti di un corso di dattilografia

 

Come accennato, i corsi di dattilografia hanno l’obiettivo di insegnare ai candidati a utilizzare in maniera appropriata e veloce la tastiera. Ecco, dunque, quali sono i temi affrontati durante le lezioni.

Nei corsi di dattilografia, ad esempio, vi è spesso una prima parte teorica. La teoria associata alla dattilografia è non solo legata al corretto utilizzo della tastiera e al posizionamento delle dita sui tasti, ma anche al mantenimento di una postura corretta dinanzi al pc e agli accorgimenti da adottare per evitare danni alla struttura ossea e articolare della mano, a seguito di un utilizzo prolungato.

Inoltre, durante un corso di dattilografia vengono anche insegnate le combinazioni di tasti più utili per utilizzare al meglio il computer. Ad esempio, è possibile apprendere tutte le shortcuts per passare velocemente da una parte all’altra del testo, o per copiare e incollare i contenuti.

Ovviamente, al di là della parte teorica c’è anche una sezione pratica, in cui vengono effettuati esercizi per memorizzare la posizione dei tasti, nonché per stabilire i tasti che devono essere raggiunti da ciascun dito.

La durata di un corso di dattilografia è variabile, e per ottenere il certificato può essere richiesto di effettuare una prova finale.

 

 

A chi è destinato il corso di dattilografia

 

Il corso di dattilografia, se riconosciuto dal MIUR, si rivela particolarmente utile per diverse figure professionali. Ad esempio, ottenere il certificato relativo al corso di dattilografia è molto utile per i candidati al concorso per il personale ATA – profilo di Assistente Amministrativo, in quanto per queste classi di concorso l’attestato ottenuto dal corso di dattilografia vale un punto.

Ciò non toglie, però, che tutti gli interessati possano decidere di partecipare per acquisire delle competenze che, in futuro, si riveleranno sempre più utili.

 

 

Attestato corso dattilografia

 

Completare il corso di dattilografia, dunque ricevere l‘attestato che dimostra l’acquisizione delle competenze, può rivelarsi estremamente utile, sia da un punto di vista concorsuale che personale.

Tuttavia, prima di procedere all’iscrizione (investendo anche una certa somma di denaro) è necessario assicurarsi della validità del corso e dell’attestato. Per poter essere riconosciuto, infatti, il corso deve essere erogato (completamente o in collaborazione) da un ente statale o regionale.

 

Link utile: https://www.fiorerosalba.com/dattilografia-una-professione-che-non-passa-di-moda/

Rosalba Fiore

E’ un’imprenditrice digitale, formatrice e consulente. Da oltre 10 anni all’albo dei periti ed esperti presso Camera di Commercio e consulente tecnico d’ufficio (CTU) del Tribunale di Potenza (accrediti li trovi qui), spesso ospite presso conferenze di settore in Italia e all’estero (vedi qui). Laureata in Matematica, ha conseguito numerose certificazioni internazionali ed ha completato la sua formazione nel 2018 con studi in economia e marketing alla prestigiosa Università americana Harvard Business School Online ed attualmente è impegnata nel conseguimento di una seconda laurea.

Ha un’esperienza ventennale, maturata come consulente e formatrice presso grandi multinazionali ad esempio Alitalia, Poste Italiane, Autostrade per l’Italia, ISUFI Istituto Superiore Universitario di Formazione Interdisciplinare (Scuola Normale) etc. Rivedi la sua intervista che spiega i benefici che i clienti ottengono rilasciata a Millionaire.it >>

Se vuoi che io ed il mio team ci occupiamo del tuo orientamento per uno dei nostri corsi, fai clic qui.

Richiedi Informazioni

10% ottieni il codice sconto per l’acquisto di un corso