• Accedi
  • Nessun prodotto nel carrello.

Accedi

Revisore di bilancio mansioni e formazione

Il revisore di bilancio è quella figura professionale che analizza i bilanci delle aziende, al fine di certificarne l’attendibilità mediante una relazione finale e garantirne la solidità economica. I nomi attribuiti al revisore, sono molteplici, come ad esempio Auditor, Supervisor o certificatore di bilancio, e le attività correlate alla professione sono molteplici e complesse. Questo articolo si pone l’obiettivo di farti capire quali competenze deve avere, la formazione da seguire, la carriera e le tendenze occupazionali.

 

I compiti del revisore di bilancio

Se dovessi prendere in considerazione l’ipotesi di intraprendere la professione del revisore di bilancio, è giusto tu comprenda sia il cammino da seguire, che i compiti che andrai a svolgere. Tra le principali attività che faranno parte del tuo lavoro troviamo:

• Fornire una consulenza sotto l’aspetto tecnico, giudiziario, civile e penale al fine di controllare legalmente i conti e relativi documenti contabili aziendali.
• Preparare i bilanci periodici, di esercizio e i documenti di sintesi delle situazioni contabili.
• Analizzare i conti e i risultati finanziari.
• Revisionare e organizzare le procedure e i sistemi contabili.
• Prestare consulenza fiscale.
• Fornire consulenza sotto l’aspetto giuridico, in materia di società.
• Prestare consulenza finanziaria al fine di mettere a punto piani di finanziamento e investimento.

Se volessimo fare una sintesi, potremmo dire che dovrai mettere a punto l’offerta del cliente, gestirne l’incarico di revisione e organizzare la squadra di lavoro.

Quali competenze deve avere l’Auditor?

Come avrai potuto notare, l’elenco delle attività associate alla figura del revisore di bilancio, è piuttosto nutrito. Ma quali competenze dovrai avere per svolgere al meglio tali compiti?

Innanzitutto dovrai padroneggiare perfettamente le norme nazionali, comunitarie ed internazionali, al fine di una corretta gestione aziendale. Stessa padronanza dovrai dimostrarla per quanto riguarda la legislazione sui bilanci, quindi per lo stato patrimoniale, il conto economico ed infine il conto finanziario. In secondo luogo dovrai essere in grado di lavorare agevolmente sulle tecnologie telematiche ed informatiche, nonché di scegliere i software adeguati al tuo lavoro.

Infine, tra le qualità che dovranno fare parte della tua persona, troviamo sicuramente il rigore, la riservatezza e la precisione. Completano il quadro ovviamente la conoscenza di altre lingue, in primis l’inglese, soprattutto per quanto concerne la terminologia tecnica inerente la redazione dei bilanci. Infine, per acquisire le competenze richieste, dovrai ovviamente seguire un adeguato percorso formativo, che prevede una laurea in economia e commercio, o in economia aziendale o bancaria/assicurativa. In alternativa potrebbe essere sufficiente una laurea di I livello in “economia e amministrazione delle imprese”. Successivamente dovrai sostenere un esame per iscriverti all’Albo dei Revisori. Quasi inutile sottolineare come l’esperienza sul campo, potrà fare la differenza.

 

La carriera e la situazione lavorativa del revisore di bilancio

Dopo aver parlato di quali competenze dovrai avere per lavorare come revisore di bilancio, e come fare per acquisirle, ora rimane da capire il tipo di carriera che ti attende. Comincerai come revisore Junior, con un anno di esperienza, poi semi-senior, in questo caso con due anni di esperienza e, dopo quattro anni, senior.

Se sarai in grado di raggiungere questo livello, distinguendoti, potresti venire assunto come Senior controller, Direttore Amministrativo o Assistente al direttore generale. Infine, la migliore prospettiva possibile, raggiungendo il vertice della carriera, è quella di diventare socio o partner, dove il tuo guadagno si baserà sui dividendi aziendali.

La figura dell’Auditor, può contare su un mobilità molto elevata all’interno del settore, dovuta al ricambio (il turn-over) che in alcune aziende arrivare ad oltrepassare la soglia del 20%. Le prospettive di guadagno del revisore di bilancio, data l’alta specializzazione che dovrai avere, sono molto buone, già dal primo impiego.

Nella fattispecie, lavorando come dipendente, si parte da retribuzioni di 30/40 mila euro lordi annui, fino ai 50/60 mila, dove in aggiunta potrebbero essere previsti incentivi e benefits aziendali. Per quanto riguarda i revisori di bilancio che operano come liberi professionisti invece, se iscritti all’Albo saranno vincolati al tariffario, quindi è difficile ipotizzare un reddito preciso.

Tieni presente che in linea di massima, il settore della Revisione è in forte crescita (10% su base annua) da qualche anno a questa parte, e sempre più numerose sono le aziende che si avvalgono della figura del revisore, per il semplice fatto che le aziende che hanno raggiunto un buon livello organizzativo e strutturale, necessitano di dare trasparenza e credibilità ai bilanci aziendali.

revisore di bilancio

corsi di formazione

Dal nostra catalogo

https://www.fiorerosalba.com/categoria-corso/laurea-online/magistrale-laurea-online/economia/

https://www.fiorerosalba.com/categoria-corso/laurea-online/triennale/economia-triennale/

21/08/2019
PIVA IT01638080760 | REA 123379 © FioreRosalba.com 2006-2019