• Nessun prodotto nel carrello.

Come scrivere il curriculum vitae per chi è al primo impiego

Una volta concluso il proprio percorso di studi, gli studenti che aspirano ad entrare nel mercato del lavoro si ritrovano a dover affrontare una questione di una certa importanza: come scrivere il primo curriculum vitae per il primo impiego. La vera sfida è come renderlo “appetibile” agli occhi di chi lo legge, tenendo conto che le esperienze lavorative sono davvero minime, come è normale che sia (in molti casi, pari a zero),

Chi è alla ricerca di un’occupazione nel proprio settore, si candiderà a ricoprire la posizione “junior”. Il selezionatore del personale, conscio di dover selezionare curriculum di studenti appena laureati/diplomati e con poca/nessuna esperienza, deve essere colpito da elementi unici. Chi legge un cv, sia come allegato e-mail che in formato cartaceo, ha in genere poco tempo a disposizione e con ogni probabilità lo fa tra un compito lavorativo e un altro. Onde evitare che la propria candidatura finisca nel dimenticatoio, perché il curriculum è anonimo, è bene seguire alcuni accorgimenti.

Che tipo di formato deve avere un cv?

La risposta è molto semplice. Quello europeo. E’ questo il formato preferito dalle imprese. E’ possibile scaricarlo su internet e compilarlo. Il motivo della diffusione del formato europeo risiede nel fatto che le informazioni sono catalogate in maniera precisa. Chi lo legge, sa dove trovare i parametri richiesti nell’annuncio. Per chi si candida, l’unico aspetto negativo del formato europeo del cv è una certa standardizzazione delle informazioni che non è proprio il massimo nell’ottica della descrizione delle esperienze personali.

 

primo impiego il giusto curriculum

E’ obbligatorio utilizzare il formato europeo per inviare il proprio curriculum?

La risposta è no. Non è obbligatorio, a meno che non venga specificato nell’annuncio di lavoro. Tuttavia, è consigliabile, per il semplice motivo che tra tutti i format disponibili, quello in questione risulta maggiormente diffuso, specie negli ambiti professionali formali. Per esempio, chi si candida in una banca ha nel formato europeo la migliore opzione, mentre chi si candida in un’agenzia pubblicitaria può optare per soluzioni decisamente più fantasiose, le quali con tutta probabilità verranno apprezzate dal direttore creativo.

Cosa scrivere nel curriculum per il primo impiego?

Detto che in quanto a esperienze lavorative per la stragrande maggioranza di coloro che hanno portato a termine un percorso di studi, c’è poco o nulla da scrivere, è bene focalizzarsi sugli hobby, sulla conoscenza delle lingue e sulle competenze di tipo tecnico acquisite all’università o all’istituto superiore. Far capire al selezionatore, in poche righe, di essere attivo, appassionato e di essere già “immerso” nel settore è sinonimo di vantaggio competitivo, specie per gli annunci di stage.

Nella descrizione del proprio percorso di studi, evidenziare gli esami e le discipline attinenti all’annuncio di lavoro è di certo una mossa intelligente. Idem per ciò che concerne l’argomento della tesi, a patto che sia coerente con la posizione che si desidera ricoprire. In riferimento alle lingue straniere, chi ha avuto la possibilità di approfondirla sul posto, frequentando magari un corso a pagamento, dovrebbe dare risalto a questa esperienza all’interno del proprio cv.

In riferimento agli interessi e agli hobby, mai essere banali. Lettura, sport e musica non sono hobby, ma passioni. E scritte in questo modo, sono sinonimiche di “anonimato”. Chi ha lavorato come baby-sitter, chi ha fatto attività di volontariato, chi ha prestato servizio militare o civile o ancora chi ha dato ripetizioni deve descriverle nelle attività extra curriculari. Non tutti coloro che si candidano per il primo impiego le hanno e vanno sfruttate.

Buona fortuna per la propria candidatura al primo impiego!

Contattaci

Vuoi informazioni su come aumentare le tue competenze da inserire nel CV scelgi tra i corsi e corsi di laurea, alta formazione o master chiama gratuitamente 800 25 70 40 o  Compila il modulo su questa pagina e riceverai gratuitamente informazioni ed un coupon sconto di 10 €.

24/01/2019
©FioreRosalba.com 2006-2021