Cosa bisogna studiare per diventare Web developer

Viviamo in un mondo dove le competenze digitali sono sempre più importanti. Internet è parte della nostra vita, è un dato di fatto, e, tra le altre cose, questa nuova tecnologia ha rivoluzionato il mondo del lavoro. Impieghi che un tempo erano molto cercati oggi non lo sono più, al tempo stesso sono nate nuove professioni che, c’è da scommetterci, in futuro diventeranno ancora più importanti e richieste.

Una di queste è il web developer. Chi è e che cosa fa questo professionista? Ma, soprattutto, che percorso di studi bisognerebbe seguire per diventarlo?

Iniziamo con il dire che il web developer è colui che si occupa della creazione e dello sviluppo di un progetto web. A seconda della grandezza di quest’ultimo (e delle competenze che si hanno), questa figura professionale può occuparsi di tutto il progetto o solo di una sua parte.

Tra le mansioni richieste ci sono la scrittura di pagine web, la capacità di creazione di CMS (acronimo di Content Management System, ovvero software che permettono di creare siti web, come WordPress o Joomla), la conoscenza di linguaggi di markup e di quelli di programmazione.

Cosa bisogna studiare per diventare web developer?

La prima cosa fondamentale è avere passione per i computer e per questo lavoro. Non ci si può improvvisare sviluppatori web perché il percorso da compiere è lungo, richiede impegno e sacrificio, e bisogna essere disposti a passare ore ed ore di fronte ad un computer.

A questo punto si hanno due strade: o quella dell’auto-apprendimento, o seguire un corso professionale.

Imparare da soli sembra la soluzione più economica, tuttavia presuppone un certo investimento sia in termini economici (acquisto di libri dedicati, ad esempio) ma soprattutto in termini di tempo: prima di trovare la strada giusta bisogna provare e riprovare, ed essere pronti a sbagliare.

Un corso professionale è una scelta decisamente migliore a 360°, perché permette di apprendere in meno tempo le cose fondamentali per di cui si ha bisogno per iniziare a lavorare e diventare un professionista nel campo del web development. In più, avrai la possibilità di essere seguito da un docente esperto che potrà correggere i classici errori da principiante che tutti commettono e che, nel caso dell’auto apprendimento, risulterebbero particolarmente difficili da notare.

Dal punto di vista pratico, ecco le conoscenze che un buon sviluppatore web deve avere:

  • HTML, il linguaggio di base per la costruzione delle pagine web, bisogna conoscerlo in maniera praticamente perfetta, inclusa la “novità” del HTML5;
  • CSS, per dare il giusto stile grafico alle pagine web e renderle più accattivanti;
  • Javascript, un linguaggio di programmazione che permette di creare pagine più interattive e con maggiori funzionalità;
  • Un altro linguaggio di programmazione web, come PHP o ASP, e la gestione dei database, come SQL o PostGre, fondamentali per creare progetti più complessi, come un e-commerce o un CMS;
  • Conoscere i CMS più diffusi, come WordPress o Joomla, sempre più usati e diffusi.

Come possiamo capire, il lavoro del web developer non è semplice e non è certamente per tutti, ma se davvero vuoi iniziare una carriera professionale dal futuro garantito, è quello che fa per te. Le strade per diventarlo sono diverse, devi solo scegliere la più efficace e sicura.

30/11/2017

0 responses on "Cosa bisogna studiare per diventare Web developer"

Leave a Message

WordPress spam blocked by CleanTalk.

FioreRosalba.com

Corsi di formazione semplici e aggiornati per persone adulte che vogliono rapidamente migliorare la propria posizione o curiose di imparare

FioreRosalba.com : La miglior formazione online

Dati Azienda:

Sede Legale: Potenza
Piva 01638080760 | REA 123379

Pagamenti 100% Sicuri

Verifica il tuo ATTESTATO

top
FioreRosalba.com ©2006-2017